10 maggio 2012

Se lo guardi su Internet

Sono un viaggiatore, e le mie valigie soffrono di un discreto turn-over, mi tocca cambiarle con frequenza. Mi rivolgo perciò a una nota valigeria di via Nazionale a Roma. Esamino un paio di Samsonite, marca che tra parentesi considero una discreta ca ***ta e chiedo quali siano le dimensioni e il peso. Pare che chiedere questi dati sia una cosa piuttosto inusuale, e non capisco perché, visto che con le compagnie aeree sul peso non si sgarra. Comunque una gentile commessa si adatta a prendere le misure, e per il peso chiede alla proprietaria, un' anziana donna che, come se non ci fossi, sibila: "il peso se lo guardasse su Internet". Colpito da tanta grazia, giro i tacchi e me me vado. Sappia la signora che con Internet non solo si ottengono le informazioni, ma si possono anche fare acquisti, spesso a prezzi inferiori che in negozio, e certo al netto della cafonaggine dei negozianti. I quali, secondo il pensiero unico corrente, sono il mitico "privato", che, stimolato dalla concorrenza, dovrebbe fornire il miglior servizio possibile ai clienti, mica come quei fannulloni del pubblico impiego, tra cui il sottoscritto.

Poi si lamentano che c'è la crisi...

08 maggio 2012

"lavoce.info": UNA CONTRORIFORMA PER IL PUBBLICO IMPIEGO?

Un articolo di Luigi Olivieri sulla riforma della PA
UNA CONTRORIFORMA PER IL PUBBLICO IMPIEGO
http://www.lavoce.info/articoli/pagina1003054.html
con il mio commento:
---
Ma quale controriforma?

Non credo che nessuna azione tesa a "vendere" l'idea che i lavoratori
pubblici siano privilegiati può essere definita una riforma a 'favore' degli
stessi. Né si può parlare di 'contro'-riforma, dal momento che la Brunetta
non è stata una vera riforma ma solo fumo negli occhi. Partiamo da alcuni
fatti: 1) la crisi non l'hanno creata i dipendenti pubblici, ma la finanza;
2) gli sprechi appartengono assai più al mondo della politica che alla PA;
3) le imprese vantano crediti importanti, ma hanno fatto alla PA prezzi del
tutto assurdi; 4) in mancanza di nuove assunzioni il pubblico impiego si
avvia all' estinzione. Cominciare a pensare seriamente alla PA, come si fa
in Francia, questa sì che sarebbe una riforma. Gli impiegati pubblici sono
stufi di fare da capro espiatorio di tutto ciò che non va nel paese!